Ultimi Articoli

Go No Sen no Kata (forma dei contrattacchi)

Il Go No Sen no Kata è il Kata dei contrattacchi. In Giappone è praticato solo in quache scuola e non è riconosciuto ufficialmente dal Kodokan di Tokio. Venne creato presso l’Università di Waseda da una commissione di maestri ed esperti con…
Leggi il seguito

Harai Goshi Gaeshi (contrattacco alla spazzata di anca)

Harai Goshi Gaeshi si traduce come “contrattacco alla spazzata di anca” e consiste nel contrattaccare Uke mentre attacca in Harai Goshi. La sua caratteristica fondamentale consiste nella scelta del momento per contrattaccare con una falciata la gamba di appoggio di Uke. Nell’esecuzione…
Leggi il seguito

O Soto Makikomi (grande avvolgimento esterno)

O Soto Makikomi si traduce come “grande avvolgimento esterno”. Si tratta di un insieme di tecniche di avvolgimento eseguite partendo da una normale entrata di O Soto Gari. Poiché Uke resiste all’attacco, la tecnica di falciata viene completata da Tori con…
Leggi il seguito

judo e bambini

Judo e bambini

Lo sport, un evento importante per il bambino La pratica dello sport nel bambino rappresenta un evento molto importante soprattutto se visto come fonte di divertimento e benessere psicofisico. Nelle nostre odierne città claustrofobiche lo sport, oggi più che mai,…
Leggi il seguito

Randori (pratica libera)

Il Randori è l’esercizio libero del Judo, cioè la messa in pratica delle tecniche imparate studiando i kata. Venne introdotto nel Judo dal maestro fondatore Jigoro Kano ed è il carattere distintivo di questa arte marziale. Permette di praticare le…
Leggi il seguito

Uchi komi (entrare dentro)

Uchi komi si traduce come “entrare dentro”. E’ un esercizio fondamentale per migliorare le capacità tecniche del judoka. Consiste nel ripetere l’”entrata” di una proiezione su un avversario statico, ma presente. L’Uchi komi può essere fatto lentamente o a velocità…
Leggi il seguito

Tsubame Gaeshi (contrattacco a rondine)

Tsubame Gaeshi, la cui traduzione è “contrattacco a rondine” è essenzialmente una contromossa a De Ashi Barai o a Okuri Ashi Barai. Tori evita l’attacco di uke indietreggiando il piede destro, lasciando che la spazzata di Uke vada a vuoto. Senza…
Leggi il seguito

Menu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi